mario Zamparini ci ha lasciati!

Inviato da Marta Ghelli il Lun, 18/01/2021 - 17:43
ieri ci ha raggiunto la triste notizia circa la morte del nostro amico e socio Mario Zamparini. Era stato uno dei firmatari del nuovo statuto associativo. Sentiremo la sua mancanza, ma siamo convinti che continuerà a sostenerci e a credere in noi dal cielo. Giuseppe ha scritto alcune brevi righe in suo ricordo. Ciao Mario: riposa in pace! Un affettuoso ricordo dai tuoi amici Marta, Giuseppe e Gianluca e da tutti i soci di Guidiamoci. Buon pomeriggio a tutti ed a tutte, Trattandosi di un mio vecchio e caro amico, non avrei mai voluto scrivere questo messaggio, ma purtroppo, ho da poco appreso dalla moglie, che Mario Zamparini, radioamatorialmente riconosciuto come I0GMZ, si è spento dopo una lunga malattia e tante, troppe complicazioni. Egli abitava a Roma nord nel quartiere Tomba di Nerone ed aveva una bellissima stazione radioamatoriale, una mega antenna ed un traliccio pneumatico che alzava ed abbassava a suo piacimento ogni volta che voleva fare un collegamento con una stazione lontana, in gergo DX. Ha prestato servizio come autista all'atac (Azienda dei trasporti locali di Roma) fino al pensionamento con onore e passione, poi, purtroppo le cose sono iniziate gradualmente a cambiare con la comparsa di patologie che gli avrebbero causato la graduale, inesorabile ed irreversibile perdita della vista, con tutto ciò che ha comportato per lui e per i suoi cari in termini di mobilità e non solo. Personalmente, ho avuto l'onore di essergli amico ed il privilegio di dargli dei consigli tecnici sul tipo di apparato radio da usare nelle sue nuove condizioni di non vedente e di come avrebbe potuto utilizzare al meglio il suo computer con una semplice sintesi vocale opportunamente configurata; il resto, chi lo conosce, sa benissimo che lo ha fatto lui, da solo, con le sue forze e la sua determinazione. Agli amici radioamatori, a cui è stato destinato inizialmente questo messaggio ho scritto: "Perdere la vista, non è una cosa facile, credetemi"! Poi ho aggiunto: "Nascere cieco è una cosa, diventarci, è molto, molto più difficile"! Ma per noi, non c'è bisogno di spiegazioni. In questi anni, Mario si è costantemente impegnato per migliorare le sue conoscenze informatiche per osservare il mondo e non ha mai indietreggiato verso le attività dell'associazione Guidiamoci ONLUS, comprese le riunioni. Allegro, spiritoso e curioso delle cose che l'hanno circondato, Mario è stato seguito amorevolmente dalla splendida moglie che conosco da anni e dai figli, fino all'ultimo istante della sua vita. Alla famiglia Zamparini, offro le mie condoglianze più sentite, di mia moglie, di mia figlia, di tutti i radioamatori e delle Associazioni Onda Telematica ONLUS e Guidiamoci ONLUS che ho indegnamente rappresentato in questa triste circostanza. ---- *Giuseppe Voci*
Etichette