curriculum di presentazione per il nuovo consiglio direttivo: Angela Bruni

Inviato da Marta Ghelli il Dom, 25/04/2021 - 12:30
Condividiamo con moltissimo piacere il curriculum della nostra socia Angela bruni. Lei sì che è una vera novità per tutti noi! Leggete pure quanto ci ha scritto e datele pure il vostro voto in sede di assemblea: merita tutto il vostro consenso. Angela Bruni Sono nata a Reggio Emilia, ormai tanti anni fa! Nella città natale ho svolto i miei primi studi che poi ho proseguito a Milano. Ho frequentato il liceo classico in una scuola pubblica senza insegnanti di sostegno o libri già pronti: ho dovuto fare tutto da me, con l'aiuto di fedelissimi amici e dei miei genitori. Quindi ho frequentato l'università, laureandomi in lettere antiche con una tesi in storia della musica. Nel frattempo ho cercato di coltivare alcune passioni: la direzione corale, il canto lirico, il pianoforte. Subito dopo la laurea, ho cominciato la mia carriera d'insegnante che è durata ben 33 anni. Ne ho viste e sentite davvero di tutti i colori: ciò che più mi ha dato gioia e mi ha aiutata a confermarmi nel mio lavoro, sono stati l'affetto, la stima e la solidarietà dei ragazzi ma, quello che più mi ha dato dolore, è stato il pregiudizio di taluni colleghi, il loro atteggiamento di sufficienza, il loro escludermi da ciò che, secondo loro, io non ero in grado di svolgere o, addirittura di capire. Ho sempre combattuto con tutte le mie forze asserendo che "Cieco non è uguale a cretino", o almeno non sempre, ho sempre cercato di dare il meglio di me proprio per quel senso di inclusione che sta alla base di ciascuno di noi che, con troppa facilità veniamo esclusi. La mia tenacia, tuttavia, il mio sorriso, il mio innato buon umore, un discreto senso pratico e buone doti organizzative sono sempre state le qualità e le armi che mi hanno aiutato a combattere e, talvolta anche a vincere. Ho avuto davvero tanti bei doni dalla vita: due ottimi genitori e una splendida sorella, un ottimo marito e una deliziosa quanto intelligente figliola, due splendidi mici. Attualmente sono in pensione e, per non impigrirmi spiritualmente,continuo a insegnare Grammatica e Letteratura Greca Antica all'Unitre (Università delle tre età) di Milano. Uno dei miei hobby preferiti è la lettura, per questo motivo, assieme a mio marito e a un amico, ho dato vita a una piccola Casa Editrice "Virginio Cremona Editore". Se a un certo momento arriva un sogno, è indispensabile cercare di realizzarlo, cosa che ho fatto, dando tutta me stessa, a questa magnifica impresa. Un bel giorno, poi, Marta è entrata nella mia vita, così, come una bella sorpresa inaspettata. Da subito abbiamo sentito il desiderio di intraprendere qualcosa di bello: eccomi qui. Mi sono iscritta a questa associazione che, benché piccina, è molto grande nei suoi intenti. Credo sia davvero importante che, proprio attraverso il nostro voler essere uniti, si riesca ad ottenere quell'abbattimento del prigiudizio tanto auspicato anche dallo stesso Romagnoli. Perché sono contenta di essere tra voi? Perché l'unione fa la forza e la forza permette a tutti di rimanere in piedi. Molti sono gli obiettivi che vorrei conseguissimo assieme, ma il primo fra tutti è proprio quello di raggiungere, attraverso il divertimento e lo svago, la possibilità di abbattere quelle barriere che, ancor oggi, ci chiudono troppe porte. La nostra associazione deve essere conosciuta e diventare famosa proprio per quelle piccole azioni che a molti sembrano banali ma che, in realtà sono indispensabili. Ben vengano, quindi i corsi di cucina, di informatica, ma innauguriamo anche corsi di dizione, di recitazione, momenti di lettura o di studio, chiediamo che ci sia dato l'accesso, in modo accessibile, agli abbonamenti ai giornali, cosicché non siamo costretti a leggere gli articoli scelti da altri. Sicuramente molte cose ancora ci sarebbero, ma non voglio annoiarvi più a lungo. Grazie per avermi accolta tra i soci.
Etichette